vai ai contenuti
Home | Attività didattiche | Itinerari | Cos'è il sistema Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Approfondimenti

Ricerca

 

 
 
 
 
:

Elementi correlati

Mantova, Casa del Mantegna

Risorsa turistica: Casa del Mantegna
La data di nascita di questo piccolo capolavoro di ... >>>

Mantova, Museo della Città

Risorsa turistica: Museo della citta` Palazzo di San Sebastiano
Il gusto per l'antico appartenuto ai Gonzaga e la grande ... >>>

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432
Skype   Chiama con Skype

   @  info


HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

IncontrARTI 2: a 40 anni dalla Legge Basaglia la seconda edizione del progetto. Con un tema, la BELLEZZA

Incontrarti 2018
Ultimo aggiornamento: 23 giugno 2018


IncontrARTI 2: a 40 anni dalla Legge Basaglia la seconda edizione del progetto. Con un tema, la BELLEZZA


Per il secondo anno consecutivo torna IncontrARTI, il progetto ideato dal Consorzio Pantacon e promosso, con una felice combinazione di esperienze, dal Centro diurno del Dipartimento Salute Mentale dell'ASST di Mantova e dal Sistema dei Musei e dei Beni culturali mantovani e Musei Civici Palazzo Te e Palazzo San Sebastiano. Dopo il tema 2017, "La rappresentazione di sé e degli altri" declinata con i linguaggi della fotografia, della scultura e della pittura,l'edizione 2018 individua un nuovo tema, quello della "Bellezza [dei luoghi, delle persone]" rinnovando gli obiettivi e i presupposti dell'operazione. Sono la promozione dei processi di inclusione sociale per persone con disagio psichico ma anche la sperimentazione creativa con gruppi misti, che passa attraverso la proposta del museo come luogo di inclusione sociale, per migliorare la qualificazione e formazione degli addetti ai lavori e la collaborazione tra istituzioni pubbliche e soggetti privati sui temi dell'accessibilità.


La forza di IncontrARTI sta nell'intreccio degli obiettivi di ogni soggetto promotore, e nella formula che punta a soddisfarli contemporaneamente: il Centro diurno del dipartimento salute mentale dell'ASST di Mantova propone esperienze relazionali di qualità ai propri utenti, il Sistema dei Musei e dei Beni culturali mantovano prosegue la formazione dei propri aderenti nella didattica sperimentale, i musei civici di Palazzo Te e San Sebastiano confermano la propria vocazione di luoghi aperti e attenti alle diverse tipologie di utenti e Pantacon rafforza la sua attività di networking tra operatori culturali e artisti. Nascono così i laboratori creativi artistici di IncontrARTI, che sono rivolti agli utenti del Centro diurno, agli operatori museali che si occupano dei servizi educativi, a insegnanti e docenti delle scuole, agli educatori e operatori sociali, ai cittadini.
Quattro percorsi partiranno quindi dalla primavera 2018 per concludersi nell'autunno: protagonisti saranno il video-making – Ehi bellezza! a cura di Roberto Pavani e Barbara Rondini -, la parola scritta – Lezioni di scrittura a cura di Davide Bregola -, il teatro – Belli da legare a cura di Teatro Magro, la musica – Ensemble a cura di Diego Devincenzi. I laboratori si svolgeranno in alcuni dei principali luoghi del "bello" della città di Mantova: Casa del Mantegna e i Musei civici di Palazzo Te e San Sebastiano e saranno gratuiti.


Dal 21 aprile al 13 maggio al palazzo della Cervetta di piazza Erbe saranno invece in esposizione i risultati dei laboratori della prima edizione con immagini, fotografie, sculture, dipinti, realizzati dai partecipanti. L'occasione per inaugurare questo importante racconto creativo si collega ad un altra importante ricorrenza: cade infatti nel 2018 il quarantesimo anniversario dell'approvazione della Legge 180, che seguì la battaglia strenuamente condotta dallo psichiatra Franco Basaglia negli anni '70 volta a chiudere l'orrenda istituzione manicomiale. Una legge ancora oggi dibattuta, alla quale seguirono sempre nuovi approcci e modelli terapeutici, ma che gettò le basi dei principi antimanicomialisti e il riferimento al territorio come luogo principale di cura e di accoglimento della persona affetta da disturbo mentale. La giornata del 21 aprile vedrà quindi l'inaugurazione della mostra IncontrARTI insieme alla presentazione del programma per le celebrazioni dell'anniversario della Legga Basaglia alla presenza del dott. Giovanni Rossi Presidente di "Mi Riguarda Rete 180".


LABORATORI 2018


EHI BELLEZZA! – laboratorio di video-making
A cura di Roberto Pavani e Barbara Rondini

Roberto "Lobo" Pavani: regista teatrale e video, montatore e attore, laureato al Dams di Bologna in Storia del teatro moderno e contemporaneo. Formato nei laboratori del Cimes dell'Università di Bologna, nel 2001 è a Bobbio (PC), ammesso a frequentare "Fare Cinema" di Marco Bellocchio. Nel 2000 fonda "ZeroBeat" cooperativa che si occupa di produzioni di spettacoli teatrali, laboratori di teatro per le scuole, di percorsi di teatro di comunità e sociale, e di produzioni di audiovisivi. In ambito video collabora dal 2001 al 2009 con Cinevideostudio col quale realizza audiovisivi per Bmw Italia, Wella, Gardaland, Procter& Gamble, Rai.
Barbara Rondini: Performer e Scenografa, graphic designer e ricercatrice di atmosfere, formata presso i laboratori del Teatro dell'orologio di Reggio Emilia e presso i seminari del maestro spagnolo Etelvino Vasquez del Teatro del Norte. Collabora con Zero Beat sin dalla sua fondazione. Entrambi sono fra gli ideatori del festival Quingentolart dedicato alle arti performative che da 11 anni si tiene regolarmente a Quingentole (MN).


Luogo di svolgimento: Museo di Palazzo San Sebastiano (MN)
Partecipanti: max 15 (di cui il 50% riservati agli utenti del CPS)
Periodo di svolgimento: giovedì pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00 dal 26 aprile al 14 giugno (8 incontri)
Descrizione: Filmo, mi filmo, rifletto. Mi specchio nella città. Trovo una relazione fra il bello che c'è in me e quanto mi circonda. E se trovo il brutto? Non mi preoccupo. Cosa ne avrebbe fatto l'Alberti delle Bauhaaus? E viceversa? Laboratorio per produrre un audiovisivo/videoinstallazione di qualche minuto che ragioni su una dimensione di piccola bellezza relazionata a grandi bellezze. L'individuo, la città e le sue opere. Serve qualcosa con cui riprendere esterno ed interno tipo videocamera, fotocamera ma potrebbe bastare anche uno smartphone.


LEZIONI DI SCRITTURA - ovvero come fare piazza pulita della paura di scrivere e leggere
A cura di Davide Bregola


Davide Bregola è nato a Bondeno (Fe) nel 1971 e abita a Mantova dopo aver vissuto per molto tempo a Correggioli, Sermide, Ferrara e un po' a Torino. Consulente editoriale ha pubblicato libri di saggistica e narrativa. I più recenti libri pubblicati sono "Lezioni di vita del piccolo principe per disillusi" (Tlon) e "La vita segreta dei Mammut in Pianura Padana" (Avagliano) con il quale ha vinto l' importante premio letterario per racconti editi chiamato Premio Chiara. Scrive sulle pagine culturali de Il Giornale e Il Foglio.


Luogo di svolgimento: Casa del Mantegna
Partecipanti: max 30 (di cui il 50% riservati agli utenti del CPS)
Periodo di svolgimento: da lunedì 9 aprile dalle 14.00 alle 15.30 (20 incontri)
Descrizione: Un corso di scrittura accessibile a tutti, semplice e al contempo utile, che evidenzi i trucchi del mestiere dello scrittore. Un corso dove il pubblico può avere un riscontro diretto, senza filtri, da parte di un autore pubblicato e molti consigli di lettura (immediatamente esaudibili... in biblioteca o libreria!). Un corso adatto all'utenza di ogni età. Il corso di scrittura si articolerà in venti lezioni, di 1 ora e 30 ciascuna, che toccheranno ogni aspetto della scrittura partendo dalle basi fino allo sviluppo vero e proprio di un progetto narrativo.


BELLI DA LEGARE – laboratorio teatrale
l'aspetto più interessante della bellezza è l'essere qualcosa che sentiamo ma non possiamo dire
A cura di: Teatro Magro

La cifra artistica di Teatro Magro si fonda sulla valorizzazione della persona, sulla ricerca del bello come sensazione più interiore che visiva, più intima che estetica; si fonda sulla convinzione che la bellezza si trovi ovunque vi siano potenzialità creative ed espressive e che queste siano da riconoscere ed implementare. A tal fine, le attività teatrali rappresentano uno strumento particolarmente efficace perché, promuovendo una ridefinizione degli schemi abituali di riferimento, sono in grado di favorire le persone che normalmente faticano maggiormente a ottenere riconoscimento e gratificazione. Il teatro si configura infatti come una sorta di spazio intermedio e le luci della ribalta come un oggetto transazionale.


Luogo di svolgimento: da definire
Partecipanti: max 20 (di cui il 50% riservati agli utenti del Centro diurno)
Periodo di svolgimento: autunno 2018
Descrizione: La metodologia di lavoro sarà tarata sul gruppo, sui singoli e sulle caratteristiche di tutti i partecipanti, per garantire la massima qualità del lavoro in termini di arricchimento e crescita e avrà come perno centrale il tema della bellezza, in ogni sua forma e sfaccettatura. Sono previsti: a) esercizi di gruppo, di movimento corporeo, per aumentare la consapevolezza dello spazio scenico, dei tempi teatrali e della coralità; B) presa di coscienza del proprio corpo attraverso tecniche di ascolto musicale; c) educazione al gesto chiaro e pulito, finalizzato alla comunicazione di un messaggio o come movimento incondizionato guidato dalla musica; correzione della postura, impostazione della presenza scenica; d) studio della voce e del suo utilizzo: chiarezza dell'emissione, tono, intenzionalità, attenzione al contesto comunicativo; e) drammaturgia – verrà dedicato tempo alla scrittura di testi originali composti dai partecipanti che serviranno alla costruzione in un copione personale da utilizzare per la dimostrazione di lavoro conclusiva.


ENSEMBLE – laboratorio di musica d'insieme
A cura di Diego Devincenzi

Nel 1996 comincia la sua attività di didattica teatrale e musicale. Dal 1996 ad oggi partecipa alle attività musicali sperimentali dell'ensemble bolognese Compagnia d'Arte Drummatica., che opera sia in Italia che all'estero. Dal 1997 lavora come docente in qualità di animatore teatrale e musicale in scuole di vario ordine e grado della Provincia Dal 2000 fonda "ZeroBeat", cooperativa che si occupa di formazione in ambito teatrale e musicale, e produzione di spettacoli teatrali e laboratori di teatro per le scuole dell'obbligo e di produzione di audiovisivi. Interessi principali: giocare a creare narrazioni e rendere il silenzio abitato da suoni.


Luogo di svolgimento: da definire
Partecipanti: max 20 (di cui il 50% riservati agli utenti del Centro diurno)
Periodo di svolgimento: autunno 2018, lunedì dalle 14.00 alle 16.00
Descrizione: Ensemble nasce con l'intento di far esperire ai partecipanti modalità alternative di avvicinamento alla musica di gruppo, attraverso giochi musicali e prassi legate all'improvvisazione e alla composizione collettiva in un'ottica trasversale ai generi e alle culture musicali. Il Laboratorio prevede una preparazione non solo tecnico-strumentale, ma include anche aspetti teorici e legati all'ascolto e l'utilizzo di strumenti musicali, microfoni, amplificatori.


 


Informazioni e iscrizioni gratuite presso:
SISTEMA DEI MUSEI E DEI BENI CULTURALI MANTOVANI
Dott.ssa Moira Sbravati - moira.sbravati@provincia.mantova.it - tel. 0376 357529
Le iscrizioni ai laboratori sono gratuite ma vincolate al numero ammissibile di partecipanti. Per iscriversi è necessario confermare tramite mail all'indirizzo moira.sbravati@provincia.mantova.it indicando nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza, indirizzo mail, recapito telefonico, professione. Durante lo svolgimento dei laboratori saranno effettuate riprese audio visive e fotografiche per cui si richiede l'autorizzazione da confermare via mail all'atto dell'iscrizione. Per scaricare il modulo di iscrizione CLICCARE QUI


Itinerari
Sabbioneta, la città del pensiero

Sabbioneta, gli argini circondariali
opera idraulica iniziata nel XII secolo

Volta Mantovana, giardino villa Cavriani

Le colline del Risorgimento
dolce paesaggio collinare, unico nel Mantovano...

DA VEDERE DA GUSTARE

Mantova da Vedere e da Gustare
diverse iniziative per mostrare il proprio meraviglioso patrimonio ...

Eventi In primo piano

iL GIRO DEL MONDO IN 8 STANZE

IL GIRO DEL MONDO IN 8 STANZE
Mostra delle opere del pittore di Salisburgo Hubert Sattler (1817-1904)

Opera di Giossi

"Carezza della Terra" - Emilio Giossi
Mostra Personale di Emilio Giossi Palazzo Ducale, 9 Giugno- 22 Luglio Dal ...

Asola, Tra Segno e realtà

Tra segno e realta
Mostra di pittura al Museo Civico "Bellini"

Convenzione | Finalità | Azioni | Informazioni | Cookies Policy